Un brutto scherzo della natura, l'innondazione del Polesine del 1951, ha costretto l'autore, appena adolescente, a lasciare la famiglia, gli amici e il paese e a vivere, sradicato e reimpiantato lontano, sette anni spensierati e felici a Castiglion Fiorentino, in un angolo di terra meraviglioso. In seguito, ogni volta che il suo pensiero tornava a quel periodo, ricordava la cittadina come la sua Brigadoon, il fantastico villaggio scozzese che appare per sortilegio un solo giono ogni cento anni....

...... macchie di verde di tonalità diversa, il rosso dei papaveri, il giallo delle ginestre e dei capolini dell'elicriso. Il cipresso scuro odorava come una volta; per terra, sotto di esso, raccolsi due o tre coccole...La terra riscaldata dal sole, emanava il caratteristico odore che avevo respirato a pieni polmoni da ragazzo quando, alla fine di una corsa per i boschi, su e giù per balze e crinali, mi sdraiavo per riprendere le forze.


...... Il libro è un lunghissimo sogno, una recherche du temps perdu, esauriente e  persino esaustiva, che si dipana tutta nello spazio di un momento, quello in cui riaffiora un groviglio di sensazioni fossili, sepolte nei penetrali del ricordo, archiviate in filze polverose, pronte a restituire intatto il loro contenuto di emozioni: è il momento del ritorno ai luoghi ameni della prima gioventù! ..... (Claudio Santori)


La casa dell'autore nei pressi dell'argine dell'Adige e di piazza Manin a Cavarzere

La campagna allagata vista dalla torretta del campanile del Duomo.

La scuola media allagata.

In barca per le vie del centro

La gente davanti al Municipio.... l'acqua lentamente sta calando

La passerella provvisoria che permetteva di accedere agli uffici del Municipio dalla strada arginale.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.